Diariodistrada è un sito italiano di recensioni e opinioni sui migliori hoverboards in commercio.

Written by: Published by: 158 651 2018 I Migliori Hoverboard in Italia 2017 | Recensioni e opinioni di monopattini elettrici
Diariodistrada è un sito italiano di recensioni e opinioni sui migliori hoverboards in commercio. Se state cercando una fonte che vi dia una visione oggettiva sul panorama dei monopattini elettrici in Italia, siete nel portale giusto.
Via San Nicolò 21
Trieste
34121 Italy
ul>
  • facebook
  • twitter
  • google plus
  • youtube
  • pinterest
  • gravatar
  • diigo
  • tumblr
  • about.me
  • reddit
  • Come funziona un Hoverboard?

    Come funziona un Hoverboard?

    Hoverboards

    Feb 21

    Un gioco come mezzo di locomozione

    L’Hoverboard è un termine che alle persone più grandi non dirà molto, ma si tratta di un mezzo di trasporto di ultima generazione che sta prendendo sempre più piede.

    Si tratta di quei prodotti che rappresentano una via di mezzo tra monopattini e skateboard (ma che sono in realtà tutt’altra cosa) che decine di volte abbiamo visto usare da ragazzi e giovani in genere.

    L’Hoverboard è un mezzo di locomozione a due ruote, che si muove grazie ad un motore elettrico alimentato a batteria, è sprovvisto di manubrio e si guida grazie alla semplice inclinazione dei piedi, in avanti e indietro.

    Occhio a bollare gli Hoverboard come giocattoli per bambini: ci troviamo di fronte a dei mezzi di trasporto veri e propri, che rappresentano una valida alternativa alla mobilità sostenibile ed ecologica, e che in termini di vendite stanno avendo una crescita esponenziale qui in Italia.

    Usare un Hoverboard fa sicuramente tendenza, ma è anche molto utile, perché si possono fare degli spostamenti (anche se solo per brevi tratti) con un mezzo facile da usare e molto divertente.

    Un mezzo di locomozione facile da usare

    Il funzionamento degli Hoverboard è inversamente proporzionale rispetto al metodo di utilizzo: si tratta di un mezzo che si usa facilmente, dietro al quale però si nasconde una tecnologia avanzata.

    Questi prodotti sono dotati di una batteria ricaricabile integrata che fornisce energia al motore, che a sua volta oltre a fornire la trazione alle ruote garantisce anche l’equilibrio dell’Hoverboard.

    Le ruote, pur essendo sullo stesso asse, sono indipendenti: i più abili riescono a tracciare le traiettorie più impensabili fornendo con i piedi diversi comandi alle due ruote. Ci vuole ovviamente anche molto da parte del passeggero, che deve essere bravo a mantenere l’equilibrio.

    Una costruzione Lego che raffigura un omino su di un hoverboard.

    I “comandi” dell’Hoverboard

    Per accelerare o comunque far muovere l’Hoverboard è sufficiente inclinare i piedi in avanti, mentre spostando il corpo all’indietro le ruote frenano. Per curvare, invece, è sufficiente dare maggior peso sul piede del lato dove si intende girare.

    Visto che gli Hoverboard possono raggiungere velocità interessanti (alcuni modelli possono superare anche i 20 km/h), tenere l’equilibrio è fondamentale. Di base, per stare in equilibrio è sufficiente tenere le gambe ben dritte e i piedi leggermente divaricati.

    Tuttavia, se anche si dovesse cadere dall’overboard a velocità sostenute (cosa che capita spesso, soprattutto ai neofiti), il peggio che può capitare è di farsi qualche graffio, o al massimo far scoppiare in una grossa risata le persone che ci vedono alle prese con questo mirabolante aggeggio.

    Ricordate che gli Hoverboard non sono da confondere con i Segway: quest’ultimi sono dotati di manubrio, e sono usati prevalentemente dai personali di sicurezza di aeroporti, stazioni ferroviarie e centri commerciali per muoversi tra la folla rapidamente e con estrema facilità.

    Rispetto ai Segway, gli Hoverboard sono molto più piccoli, hanno ruote con un diametro massimo di 10 pollici, e pesano non più di 9 kg.

    Grazie alle dimensioni contenute, possono essere facilmente trasportati, e nelle grandi città sono sempre più le persone che si caricano sugli autobus o sulla metropolitana i propri Hoverboard.

    Un mezzo di locomozione trans-generazionale

    Un hoverboard ripreso dal basso con un ragazzo al di sopra.

    Che gli Hoverboard siano tra i prodotti preferiti dai bambini basta poco per capirlo: chiunque abbia un figlio o un nipotino tra i 6 e i 16 anni sa bene che i ragazzini adorano questo prodotto.

    Secondo alcune ricerche fatte nel dicembre 2016, gli Hoverboard sono il regalo più richiesto dai bambini per le festività natalizie. Del resto, trattandosi di un prodotto facile da usare e molto divertente, era anche scontato avesse tutto questo successo.

    Senza contare che ha anche dei risvolti sociali: più ore i ragazzini passano sugli Hoverboard, meno sarà il tempo dedicato a videogame, televisione ed internet.

    Con questo semplice strumento di locomozione i bambini hanno riscoperto il piacere di stare all’aria aperta, socializzando anche con gli altri coetanei, e prendendo quindi un netto distacco dalle generazioni cresciute negli ultimi 30 anni, che invece hanno avuto nei videogame un attrazione che li teneva chiusi in casa anche in piena estate.

    Inoltre, un bambino che usa gli Hoverboard deve imparare anche le regole del codice stradale, e di conseguenza apprenderà ancor più facilmente le norme del comportamento civile.

    Tuttavia, è limitante collegare ai soli ragazzini l’uso dell’Hoverboard: del resto, basta guardare ai mercati asiatici e americani, che solitamente precorrono quello nostrano, per capire che questo prodotto viene usato sempre da più persone per andare a lavoro o muoversi in città.

    Negli Stati Uniti ci sono signore che vanno a fare la spesa con l’Hoverboard, mentre altre lo usano per passeggiare al parco.

    Qualche dritta per acquistare il proprio Hoverboard

    Se siete arrivati a leggere questo articolo fino a questo punto, vuol dire che siete davvero interessati agli Hoverboard. Prima di procedere all’acquisto, però, è buona norma fissare alcune regole per effettuare la miglior scelta possibile.

    In primis, un Hoverboard si sceglie a seconda della finalità: se lo volete usare per andare al parco o al lavoro, come un mezzo di locomozione a tutti gli effetti, dovete sicuramente optate per i prodotti di fascia alta, che garantiscono una maggiore qualità.

    Se invece siete dei neofiti e volete prima capire il tipo di prodotto che avete tra le mani, potreste anche accontentarvi di qualche “entry level”. Ricordate, inoltre, sempre di verificare il peso supportato, il livello di durata della batteria e la qualità dei materiali di cui l’Hoverboard è composto.

    Torna alla home.

    Leave a Comment:

    Leave a Comment: